Pagina principale

Finestre in alluminio più efficiente

March 17

Finestre in alluminio più efficiente


Molte finestre sono in alluminio, grazie alla resistenza del metallo, resistenza e leggerezza. I proprietari di abitazione apprezzano relativa bassa manutenzione di alluminio rispetto a più finestre in legno e muratura tradizionale. Tuttavia, l'alluminio ha una relativamente alta conducibilità termica, il che significa che trasferisce facilmente calore. Durante l'inverno, una casa riscaldata può perdere gran parte del suo calore attraverso le finestre incorniciate alluminio. Per ottenere la massima efficienza energetica, diverse modifiche combinano i vantaggi del materiale con conduttanza minore di altri materiali.

Viaggi termica del metallo

In climi freddi, un telaio in alluminio normale può diventare così freddo che si condensa o gelate sulle sue superfici interne. Per contrastare sia la perdita di calore e la condensazione, finestre in alluminio possono caratterizzato da taglio termico. Queste interruzioni sono costituiti da strisce di materiali nonaluminum, dividendo gli elementi in alluminio forti in facce interne ed esterne. taglio termico possono ridurre l'U-fattore, o la tendenza a perdere il calore, da 2,0 a 1,0 unità termiche britanniche per ora, per piede quadrato, in gradi Fahrenheit. Un taglio termico comune per finestre in alluminio utilizza una striscia di un altro metallo, come acciaio inossidabile, che è meno conduttivo dell'alluminio, che evita la formazione di condensa o di calore trasferimento senza compromettere l'integrità strutturale di alluminio. Il design della forma del distanziale in acciaio inossidabile può anche influenzare l'efficienza energetica complessiva della finestra.

Ibridi e taglio termico Nonmetal

Invece di utilizzare acciaio inossidabile per taglio termico, serramentisti volte usano materiali del metalloide, come legno o termoplastici, per ridurre la conduzione di calore di una finestra di alluminio. serramenti ibridi costituiti essenzialmente da cornici in legno con un sottile strato esterno di rivestimento in alluminio, che riduce al minimo la tendenza del legno a marcire, mentre approfittando della sua bassa conduzione di calore. Un'altra alternativa utilizza taglio termico realizzati con materiali non metallici. Un disegno comune utilizza un compound termoplastico con materiale essiccante per dividere sottili fogli di alluminio. Altri modelli utilizzano schiuma di silicone, un materiale altamente isolante, vinile estruso o fibra di vetro.

opzioni di verniciatura

Mentre telai in alluminio sono a bassa efficienza energetica per le case in climi freddi, climi caldi pongono una serie completamente diversa di vincoli energetici. L'alluminio ha una forte tendenza a condurre il calore, che può surriscaldare gli interni delle case hot-clima; ma la finestra di vetro si pone un rischio più grande di energia. Nei climi caldi, è possibile migliorare l'efficienza energetica selezionando telai in alluminio di serie con vetri ad alte prestazioni. Secondo l'efficiente di Windows Collaborative, per le finestre installate a Miami, in Florida, i costi energetici rimangono approssimativamente la stessa, se il telaio è in alluminio, non metallico o in alluminio con taglio termico. Tuttavia, la modifica del vetro della finestra fa una differenza enorme. La vetratura ideale per climi caldi, "basso guadagno solare, low-e" vetro permette meno calore solare di entrare rispetto alla luce che passa attraverso la finestra.